Ricevi la nostra newsletter?

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Askatasuna e Spazio Neruda: la procura di Torino contesta il reato di associazione sovversiva, il tribunale del riesame riconosce il reato di associazione per delinquere. E' il nuovo attacco portato indirettamente anche all'intero movimento no tav.

(aggiornamento maggio-giugno 2022 - a cura del Controsservatorio Val Susa)

Nel 2017 il Controsservatorio aveva curato la pubblicazione di un breve opuscolo diffuso anche in pdf: Il punto sulla Torino-Lione: marzo 2017
A distanza di cinque anni riteniamo utile fare di nuovo il punto della situazione. Chi segue saltuariamente le vicende ha sicuramente difficoltà a orientarsi in presenza di una campagna di disinformazione dei media che, a differenza dei cantieri, procede sempre a ritmo serrato.
Ci auguriamo che la ricostruzione che qui proponiamo possa risultare utile
.

E' in libreria dal 14 aprile 2022 "Il grande squilibrio: l'emergenza climatica raccontata a fumetti": un progetto del Controsservatorio Val Susa. Non sembri strano che il Controsservatorio si dedichi anche al clima: il libro non è (soltanto) l'ennesima e sacrosanta denuncia che siamo a un passo da un punto di non ritorno al di là del quale c'è il baratro per il nostro pianeta e per le specie animali e vegetali che lo abitano. Stiamo parlando prima di tutto di noi...

Magari si è trattato di una semplice svista, forse di una banale dimenticanza. Fatto sta che il Tribunale di Torino ha dimenticato in un cassetto un’ordinanza della Corte Costituzionale salvando un imputato (un tempo eccellente) da un processo per diffamazione.
Ma un dubbio rimane...

Il nostro sito si rinnova e ospita una nuova sezione che raccoglie i materiali dell'archivio online del Centro di documentazione Emilio Tornior Traccce no tav consultabile da oggi anche in queste pagine.

 Caro direttore, noi intanto ti quereliamo

Nel corso della trasmissione “Mezz’ora in più” andata in onda su RAI3 il 10 ottobre 2021 Maurizio Molinari, direttore di Repubblica, ha detto frasi indecenti:

Segnaliamo la nuova sezione I volti e le voci dedicata alle fonti orali aperta nell’archivio online traccenotav.org.
I volti e le voci: ovvero la dimensione popolare del movimento notav nei volti e nelle voci dei militanti. Racconti che partono da lontano, storie diverse che si incontrano.
Il progetto, curato dal Centro di documentazione del Controsservatorio Valsusa è stato presentato in anteprima il 5 luglio 2021 in Val di Susa in una serata promossa in collaborazione con la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari e il Valsusa Filmfest.