Notizie dal Controsservatorio Valsusa - dicembre 2020

Notizie dal Controsservatorio Valsusa - dicembre 2020
  Se non visualizzi le immagini scegli "mostra i contenuti remoti" sul tuo programma di posta o apri il messaggio online  
 
 
 

Immagine: logo Controsservatorio valsusa

 

 

Notizie dal Controsservatorio Valsusa

Newsletter  del 09 Agosto 2022

 
 
 
 

Lettera a Babbo Natale
(e alle amiche e agli amici del Controsservatorio)

 

Ci rivolgiamo a te, fedele lettore della newsletter, per illustrarti un nostro progetto e chiedere il tuo sostegno. L'argomento è: cambiamenti climatici e grandi opere. Ti proponiamo un gioco di ruolo in clima natalizio: facciamo che tu sei Babbo Natale e noi... siamo sempre noi.
Per il resto: se visiti il nostro sito vedrai segnalato un nuovo esposto/denuncia alla Procura della Repubblica di Roma in cui si parla di Artifici e raggiri...

 

Caro Babbo Natale
scusami se ti scrivo un po' in ritardo, spero non te l'avrai a male e mi ascolterai lo stesso.
Come te la passi? Dalle nostre parti il covid è una cosa molto seria anche se, purtroppo, spesso viene strumentalizzato per aumentare gli indici di ascolto e... Vabbè, lasciamo stare, non voglio intristirti.

Ti anticipo che ti chiederò un piccolo dono ma ti assicuro che non si tratta di un tentativo di truffa e ti prego di non cestinare questa lettera prima di averla letta fino in fondo. In ogni caso vorrei che tu esaudissi il mio desiderio soltanto se condividerai ciò che ti dico.

 

Anche se non credo più alle favole che hanno sempre un lieto fine e so bene che per raggiungere un obiettivo occorrono impegno e fatica, ti assicuro che non ho mai smesso di sognare: ho però imparato che se siamo in tanti a fare lo stesso sogno è più facile che questo diventi realtà.

 

Ti racconto dunque il mio sogno in questi tempi in cui il covid mi impedisce una vita “normale”, anche se normale non è proprio la parola giusta: voglio scrivere un libro. Più precisamente una graphic novel.
Tu sai che nell’approfondire le questioni relative al progetto della nuova linea ferroviaria Torino-Lione ho allargato lo sguardo alle grandi opere in generale, ho sentito molte voci e ho capito tante cose. Raccogliendo anche stimoli arrivati dai ragazzi del Friday for Future, ho studiato ad esempio l’impatto delle grandi opere sul clima e ho capito che spesso vanno nella direzione opposta a quella dichiarata: non è vero che riducono le emissioni di CO2, è vero semmai il contrario! E il TAV Torino-Lione in questo senso è un caso esemplare, posso dimostrartelo sai?

 

Non voglio fare pubblicità a un libro, ma se non l’hai ancora letto ti consiglio “CLIMA – Lettera di un fisico alla politica”, del prof. Angelo Tartaglia (ed. Gruppo Abele).
Con l’autore mi trovo spesso a discutere e abbiamo convenuto che il suo testo può offrire molti spunti per parlare anche a un pubblico che ama più il linguaggio dei fumetti che quello della saggistica “seria”. Ah, non mi fraintendere: non voglio dire che un fumetto non sia una cosa seria, solo il linguaggio è diverso e spesso è più amato da un pubblico giovane.
E allora ci siamo inventati una storia per raccontare i contenuti del libro a fumetti. Insomma, una graphic novel, parola che oggi suona meglio.

 

Abbiamo immaginato qualcosa del genere:
Nel pantheon del nostro millennio, gli Dei di ogni religione legati ai fenomeni atmosferici,  turbati dai cambiamenti in atto e dal superlavoro, chiedono un parere agli Dei moderni: quelli di gran lunga più popolari oggi sulla terra. Ma Dio Denaro, Dio Pil e Dea Innovazione sminuiscono il problema e allora decidono tutti insieme di interrogare  gli unici abitanti della terra che mostrino interesse per il loro futuro.
Valutando che non è il caso di scendere sulla Terra con il rischio di beccarsi il covid (che tra parentesi ha contribuito a ridurre le emissioni), convocano una ragazza e un ragazzo in un grande salone dell’Olimpo per un confronto a più voci con politici, sindacalisti, imprenditori per misurare la distanza tra “il dire e il fare”…

 

Caro Babbo Natale, che ne dici? Può andare? Vorrei poter contare sulla tua approvazione. Intanto ho già trovato chi fa la sceneggiatura di questa storia, chi la traduce in fumetti ed è concreta la possibilità che la graphic novel sia pubblicata da un editore molto conosciuto.

 

A questo punto mi chiederai cosa voglio da te. Il fatto è che per realizzare il mio sogno ho bisogno di un aiuto economico e tu potresti fare la tua parte, no? Certo, non solo tu... In cambio non ti prometto di essere buono, se per buono si intende non disturbare il manovratore e accettare senza riflettere tutto ciò che viene spacciato per "green". Ti prometto però di lavorare seriamente.

 

Caro Babbo Natale, di questi tempi non è il caso che tu venga a portarmi il tuo dono direttamente a casa mia, neppure con la mascherina: per questo ti lascio qui sotto il mio IBAN e i miei riferimenti PayPal

 

Ti voglio bene, buon anno nuovo!
tuo Controsservatorio Valsusa


Se donerai almeno 30€ potrai chiederci una copia omaggio del libro e ti accontenteremo volentieri, ma un grazie lo avrai anche se donerai 1€.

 

Per la tua donazione puoi scegliere tra PayPal e Bonificoi.
Se fai un bonifico (preferibile) non dimenticare di indicare la causale “Progetto clima e grandi opere” e il tuo email: altrimenti come farermo a ringraziarti?

 

IBAN: IT28U0501801000000011732807
(conto corrente presso Banca Etica intestato a Controsservatorio Val Susa)

 

PayPalpulsante Donazione PayPal

 
 
  Se non vuoi più ricevere la newsletter Cancellati
 

Email built with AcyMailing